Standard ISO 11798 documenti stampati

Standard ISO 11798 documenti stampati

Una delle più frequenti esigenze riscontrate da uffici, aziende, liberi professionisti, Pubbliche Amministrazioni ecc., è garantire la leggibilità e la permanenza nel tempo dei documenti stampati.

Proprio da questa esigenza nasce lo standard ISO 11798 che assicura la leggibilità dei documenti cartacei anche a distanza di tempo dalla loro registrazione.

La certificazione è stata emessa dall’ SP Technical Research Institute of Sweden, un importante istituto di ricerca internazionale che opera nell’ambito dei test di prodotti industriali e nel rilascio di certificazioni ISO riconosciute in ambito europeo.

Secondo tale standard è fondamentale che ogni documento stampato possa essere copiato, scansionato e microfilmato anche a distanza di tempo e anche nel caso in cui sia stato esposto a luce, calore e acqua. Ciò risulta particolarmente importante soprattutto per i documenti relativi alla sfera legale e finanziaria.

L’inalterabilità dei documenti cartacei è sempre garantita dai dispositivi Ricoh che tra le numerose certificazioni hanno conseguito anche la ISO 11798. Tutte le stampe ottenute con i sistemi Ricoh sono state sottoposte a numerosi test e controlli di laboratorio che ne hanno constatato l’assoluta idoneità al suddetto standard.

In particolare ne è stata testata: la resistenza alla luce, all’acqua, al calore, all’usura, alla cancellazione e, inoltre, la stabilità e intensità del colore.

Naturalmente, oltre a un dispositivo per la stampa idoneo, è necessario che i documenti vengano conservati in un ambiente adeguato e al riapro da eventuali rischi. Per esempio, qualora la resistenza alla luce di particolari immagini o documenti sia di fondamentale importanza per la vostra azienda, lo standard ISO 11798 non basta a garantirne la totale integrità.

Per assicurare la permanenza nel tempo di tutte le vostre stampe, dotatevi di stampanti e dispositivi certificati e ricordate sempre di conservare i documenti con cura e nel modo corretto.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.