Sprout matita da piantare ecologica

Sprout: la matita che si pianta e vuole bene all’ambiente

Se pensate che per arredare il vostro ufficio in modo più ecosostenibile sia necessario spendere una fortuna, sappiate che per realizzare grandi progetti a volte basta davvero poco. In questo caso è sufficiente una matita. In realtà Sprout è molto più di una matita poiché composta da materiale totalmente biodegradabile.

Così, una volta esaurito il suo ciclo di utilizzo, potrà essere facilmente piantata nel terriccio diventando una meravigliosa piantina aromatica. La matita, infatti, contiene al suo interno dei semini che, una volta a contatto con la terra e adeguatamente innaffiati, germogliano in tempi assai rapidi. In questo modo, sia a casa che in ufficio, potrete godere di uno splendido angolino verde.

Sprout è venduta in confezioni da sette pezzi, ognuno contenente semi di piante differenti, quali: basilico, rosmarino, menta, aneto, coriandolo, salvia, timo.

La matita, realizzata in legno di cedro coltivato sostenibilmente, nasce con il preciso intento di creare un prodotto completamente ecologico per gli uffici del “futuro” che sia utile non solo durante il suo periodo di utilizzo, ma anche subito dopo.

Il funzionamento di Sprout è davvero semplice: posta alla sua estremità c’è una capsula rivestita di materiale biodegradabile, all’interno della quale sono contenuti i semi. L’acqua con cui va annaffiata la matita scioglie l’involucro permettendo ai semi organici di schiudersi e germogliare. Per far nascere la pianta, però, ci vogliono anche tanta cura e dedizione.

L’idea ha raccolto molti consensi tanto che la Global Procurement Promotional Organization, partner ufficiale di Earth Day, ha nominato Sprout prodotto “Eco-Friendly” del 2015.

Un’unica avvertenza: cercate di resistere alla tentazione di rosicchiarla!

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.