Ecotec a Budapest per il Ricoh Europe Empowered 2019

Ecotec, rivenditore ufficiale del marchio Ricoh – leader globale per le soluzioni di stampa e gestione documentale – ha partecipato al Partner Meeting di Ricoh Europe Empowered, svoltosi dall’11 al 13 dicembre scorsi presso l’Hotel Corinthia di Budapest, Ungheria.

Walter Paccagnella, socio fondatore di Ecotec insieme a Massimo Fossati, ha presenziato personalmente a questo importante appuntamento, cui hanno preso parte i partner Ricoh italiani di maggiore importanza. Ecotec, infatti, è uno dei rivenditori dei prodotti Ricoh che più rispecchia la filosofia dell’azienda, condividendone valore e obiettivi, non solo in termini di crescita e fatturato ma anche di investimento nel futuro delle prossime generazioni, innovazione e sostenibilità, per offrire ai propri clienti di oggi e di domani un’offerta di altissima qualità.

Il meeting è stato organizzato nei minimi dettagli, assicurando a tutti i partecipanti il maggior comfort possibile, come conferma anche Walter Paccagnella: Abbiamo lavorato intensamente, dovendo rispettare orari molto precisi, ma al termine delle attività ci siamo goduti splendidi momenti di relax nella SPA dell’hotel e pranzi esclusivi, tra cui una cena tipica ungherese nella magica cornice di un battello sul Danubio”.

Durante il meeting, i manager di Ricoh Europa hanno ribadito la mission della multinazionale giapponese, improntata non solo alla ricerca di prodotti sempre più all’avanguardia, ma anche all’attenzione per l’ambiente e per il futuro dei giovani. Focus dell’incontro, in particolare, è stato l’innovazione dei processi produttivi tramite la tecnologia, il workflow e la comunicazione grazie alle lavagne interattive, le applicazioni e le soluzioni per l’archiviazione e la condivisione dei documenti. La priorità rimane sempre e comunque il cliente, al quale si intende mettere a disposizione una postazione di lavoro sempre più automatizzata e hi-tech, che gli permetta di svolgere le proprie attività in qualunque luogo e in qualsiasi momento. Merito del cosiddetto “digital workplace”, ossia la postazione di lavoro digitale, che consente non solo una maggiore flessibilità lavorativa ma aumenta anche la produttività, creando una soluzione di continuità tra vita privata e professionale per gestire al meglio le attività.

Durante i tre giorni del meeting sono state numerose anche le testimonianze di realtà imprenditoriali (sia europee che italiane) che hanno dimostrato il valore aggiunto della tecnologia e dell’innovazione, innestate però su una solida tradizione e un intelligente ricambio generazionale. Molto presente è stato anche un tema di stringente attualità come quello dell’ambiente, con l’intento – condiviso da Ecotec e dagli altri partners Ricoh – di impegnarsi nella ricerca di soluzioni che uniscano eccellenti performances all’attenzione per il green e la sostenibilità, nell’ottica di una riduzione degli sprechi ormai indispensabile per qualsiasi attività produttiva.

Il meeting di Budapest è stato dunque una preziosa opportunità per partecipare a diversi tavoli di confronto, organizzati al fine di favorire lo scambio di idee e il dialogo tra i partners europei di Ricoh, ma anche per venire a contatto con i prodotti di ultima generazione proposti dalla multinazionale ed esposti nello spettacolare showroom allestito per l’occasione. Tra questi, figuravano anche la nuova multifunzione a colori A4 IMC, software all’avanguardia come Streamline NX, eCopy, Print&Share, Kofax e DocuWare, servizi UCS per collegarsi in videoconferenza, i nuovi ADD-on con Office365 per lavagne interattive e apparecchiature progettate per contesti nei quali occorrono tirature di stampa elevate oppure stampa su grandi formati, supporti di ogni tipo o addirittura su capi d’abbigliamento.

La tre giorni ungherese ha rappresentato anche l’occasione per presentare un nuovo mercato, per il quale le aspettative di Ricoh – e dei suoi partners – sono molto alte: quello dei nuovissimi lockers, armadietti intelligenti dove si possono ritirare dai documenti ai pacchi, fino ai pasti tenuti in fresco, semplicemente utilizzando il proprio badge o un codice dedicato, il tutto con un processo sicuro e automatizzato. Grazie alla partnership con un colosso come Amazon, inoltre, è possibile ordinare i prodotti direttamente sulla piattaforma e poi ritirarli tramite i lockers, che possono essere installati in diversi luoghi, tra cui, per esempio, le reception delle aziende. In questo modo, le realtà che desiderano offrire servizi aggiuntivi ai propri dipendenti hanno a disposizione una soluzione comoda ed efficiente, in grado di soddisfare qualunque esigenza.

Locker installato in sede Ricoh Italia, Vimodrone

“Il meeting è stato chiamato “Empowered” ed io sono tornato a casa ancora più potenziato da ciò che ho condiviso con i colleghi italiani ed europei– ha commentato Walter Paccagnella a conclusione dell’evento. Aggiungendo: “Riteniamo che un’azienda leader necessiti di un’attenzione costante per le novità e la comunicazione delle stesse; per questo vogliamo avvisare in anticipo i clienti per permettere loro di rimanere sempre al top nel loro settore, informarli su come devono affrontare le innovazioni che il business ci impone e portarli ad un modo nuovo di lavorare: il digital workplace. La rete dei partner Ricoh è la Numero uno nel mercato italiano europeo e mondiale, Ecotec ne fa parte ed è protagonista”.

Durante il meeting c’è stata anche occasione di fare nuove conoscenze e incontrarne vecchi amici: Yoko Nakano Ricoh Europe, Business Development Manager, e Robert Janssen Director Channel Development Ricoh Europe; Yuuki Maruyama, Sr.Marketing Specialist at Ricoh Europe, che aveva visitato la sede di Ecotec alcuni anni fa.

Commenta Walter Paccagnella: “Voglio ringraziare Francesco Bottoli, Direttore vendite rete indiretta, che continua a credere in noi; Stefano Gelmetti, Direttore Marketing, con cui condivido la passione e l’amore per la comunicazione; un grazie anche al CEO di Ricoh Italia, Davide Oriani, che ci ha dedicato del tempo per rivolgergli domande e suggerimenti.

Ringrazio anche Alessandro Maggi, Business Unit Manager Partner, che insieme a Francesco Sbisà, Area Manager, ci segue costantemente nelle operazioni e nei progetti che ci vedono impegnati tutti i giorni; Claudia Tansini, Channel Marketing Support, e Maria Puci, Indirect Sales Event Coordinator, preziosissime nel lavoro organizzativo, nell’invio delle informazioni dell’evento e nell’accoglienza all’aeroporto.

La nostra azienda è un’azienda giovane che guarda il futuro” continua Walter Paccagnella, “insieme a Veronica Berterame, Tommaso Ragno, Marco Battaglia, Federico Magni, Simone Ruggieri e tutti i colleghi che hanno collaborato con noi in questi anni: vogliamo continuare a formarci per costruire valore innovativo così da supportare la nostra sempre più esigente clientela.

Voglio quindi ringraziare Massimo Fossati che insieme a me ha costruito la nostra importante realtà e che con il suo difficile lavoro di direzione dei servizi, degli ordini e della logistica, mi permette di fare queste esperienze. Un grazie a tutto il Team Ecotec.”

Perché un’azienda sia competitiva e a passo con i tempi deve mantenersi necessariamente aggiornata. Ecotec vuole essere questo supporto per i propri clienti, accompagnandoli nel processo di aggiornamento e di innovazione che il business impone.

“È anche per questo che Ecotec si differenzia dai competitor: chi condivide i nostri valori e ci conosce, non può evitare di consigliarci ad amici, clienti e fornitori!”

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.