Complementi arredo in sughero riciclato

Dai tappi ai complementi d’arredo: gli infiniti (ri)utilizzi del sughero

Poco tempo fa vi abbiamo proposto alcuni suggerimenti per arredare a impatto zero grazie all’utilizzo di materiali riciclati, oggetti vintage o in legno certificato FSC e PEFC. Ricorrere ai materiali di recupero è sicuramente il modo più economico e creativo per ridurre l’inquinamento; è per questo che, sempre più spesso, si sente parlare di aziende che hanno scelto di basare il proprio core business sul riutilizzo di oggetti di scarto.

È il caso della vicentina Livingcap, azienda leader nel settore della produzione di tappi e chiusure in sughero, che recentemente ha lanciato Greencorks una nuova linea di arredamento i cui complementi sono ottenuti proprio dal riciclo del sughero. Obiettivo dell’azienda è dare vita a prodotti come sedie, tavoli, cantinette, pouf e molto altro partendo dal sughero, una materia sempre viva, duratura nel tempo e riciclabile infinite volte.  Pezzi principali della collezione sono gli sgabelli disponibili in tre taglie (S, M, L) e diverse altezze (si va dai 45 cm ai 65 cm). Per quello più grande sono necessari ben 2.500 tappi per un totale di 32 kg.

I complementi d’arredo sono realizzati all’interno di un laboratorio artigianale che non utilizza alcun tipo di materiale artificiale, compresi i collanti, tutti di origine naturale. L’esclusivo design di ogni pezzo è curato dell’architetto Manuel Cason dello studio Mca & Partners.

La linea Greencorks è perfetta per regalare un tocco di creatività alla casa, al giardino e perché no, anche alla vostra attività commerciale, sempre nel rispetto dell’ambiente. Per saperne di più, visitate il sito www.livingcap.com.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.