Crescita aziendale e sviluppo digitale

Il progresso tecnologico obbliga le aziende a una corsa all’aggiornamento continua alla quale l’Italia deve partecipare

Crescita aziendale sviluppo digitale

L’esistenza di un’azienda è testimoniata non solo dalla sua presenza sul mercato ma anche da quella online. E non si tratta più di avere semplicemente un sito aziendale, ma che questo sia facilmente reperibile dai motori di ricerca e dalla capacità di rapportarsi con i propri clienti attraverso una costante comunicazione digitale. La strategia IT e la digital communication sono oramai ugualmente importanti nelle strategie aziendali. Il sito web, le landing page, l’e-commerce sono vetrine dei servizi offerti dalle imprese che accolgono potenziali nuovi clienti e mantengono i rapporti con quelli storici. 

Inoltre, per avviare una strategia sia economica sia di marketing, l’analisi dei dati è diventata una fase fondamentale per la profilazione del proprio target attraverso le tecnologie informatiche e per aiutare i commerciali a proporre più facilmente i propri servizi.

Questa digitalizzazione permetterebbe di accrescere il business, aumentando la produzione e creando maggiori opportunità lavorative non solo sul mercato italiano. Ma per farlo sono necessarie una serie di nuove figure professionali come il data analyst o il digital marketing

Il contesto italiano 

Talent Garden, piattaforma europea dedicata all’innovazione digitale, ha svolto un’indagine su un campione di 500 aziende italiane che hanno un fatturato inferiore ai 10 milioni di euro annuo e con meno di 50 dipendenti. Molte di queste aziende non si avvalgono di queste figure professionali. 

A quanto pare, solo il 16% delle aziende prese in esame svolgerebbe un’analisi dei dati. Mancano conoscenze e competente tecniche. La soluzione è quella di investire fortemente nella formazione o, in alternativa, devono essere coinvolti consulenti esterni. 

Sono molti gli impedimenti a questa digitalizzazione per le piccole e medie imprese come la mancanza di incentivi e la complessità burocratica del sistema o il fatto che dirigenti e dipendenti delle aziende non vedano nel progresso digitale le opportunità che offre. Non ultimo, va segnalato il timore che gli investimenti necessari alla digitalizzazione aziendale non porteranno ritorni adeguati. 

Il pericolo informatico

L’accelerazione con la quale la tecnologia cresce e si sviluppa mette non poco sotto stress le imprese. Se non si è aggiornati si passa in secondo piano. Quindi ora più che mai, l’IT deve essere fortemente integrato. Ma questa corsa presenta non pochi problemi, tra i quali quello della cybersecurity. La prima preoccupazione per le PMI è quella di mettere a rischio le proprie informazioni, consapevoli del fatto che alla crescita tecnologica va affiancato, giocoforza, un aumento del rischio informatico. 

Gli attacchi cibernetici sembrano essere aumentati vertiginosamente nel 2018, almeno stando ai dati stilati dai servizi di sicurezza nella relazione al parlamento.

Gli hacker, affidandosi a malware, programmi che sono in grado di compromettere la privacy, l’integrità o la disponibilità stessa dei dati, possono spiare, raccogliere, vendere informazioni riservate e chiedere riscatti dopo aver messo a rischio il sistema informatico aziendale. 

In particolare, emerge un’alta vulnerabilità in Italia, secondo l’analisi elaborata dal Centro studi di Confindustria, Dove va l’economia italiana e gli scenari geo-economici.

È fondamentale sostenere gli investimenti privati in sicurezza informatica. Purtroppo c’è il rischio che i costi previsti superino i benefici della digitalizzazione. Per sostenere un efficace sistema di sicurezza dei sistemi informativi aziendali, Confindustria suggerisce alcune misure di incentivo pubblico, come sgravi fiscali per la sicurezza informatica.

Nel verificare il livello di competenze digitali dei cittadini e delle imprese, questo report posiziona il nostro Paese al venticinquesimo posto tra i 28 paesi dell’Unione europea. 

I servizi Ecotec per sostenere il processo di digitalizzazione aziendale

Per ovviare a queste problematiche, Ecotec, oltre al proprio core business, che consiste nel noleggio di fotocopiatrici, nell’archiviazione documentale, nella conservazione sostitutiva, si è specializzata nel ramo informatico in modo tale da poter offrire ai sui clienti una serie di servizi utili alla digitalizzazione aziendale

Nel proprio pacchetto sono presenti alcuni prodotti e soluzioni informatiche utili alla gestione delle infrastrutture IT. Per portare avanti questo tipo di attività con la massima efficacia, Ecotec si avvale di un team in grado di gestire l’intera rete informatica aziendale, di occuparsi dell’Archiviazione documentale, della conservazione sostitutiva, dell’organizzazione dei processi aziendali e molto altro ancora. 

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.